Porta con sé molti segreti di Italia. È morto Raffaele Cutolo, il professore di Ottaviano storico boss della camorra napoletana. Aveva 79 anni e più volte, in questi mesi, dalla cella era stato trasferito in ospedale a Parma per i problemi di salute. O professore nonostante abbia solo una licenza elementare, figlio di un mezzadro e di una lavandaia di Ottaviano. Cutolo ha costruito la sua carriera criminale incrociando misteri e fatti importanti della storia repubblicana come la trattativa con le brigate rosse per la liberazione di Cirillo. Negli ultimi mesi, il Tribunale di sorveglianza di Bologna gli aveva negato il beneficio degli arresti domiciliari. I magistrati ritenevano che il carisma di Cutolo era ancora troppo forte per consentirgli di uscire dal carcere.