Dalla Trattativa Stato-mafia alla Strage di Capaci: a Torre Annunziata arrivano il Movimento delle Agende Rosse e Nicola Gratteri. Domani, alle 17.30, presso l’aula magna dell’I.I.S “G.Marconi” di Torre Annunziata, si terrà l’evento dal titolo “Ancore della legaità” 30 anni dalle stragi, tra segreti di stato, depistaggi e giustizia.

Nell’anno del trentennale delle stragi di Capaci e di via D’Amelio, nelle quali persero la vita i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, e gli agenti delle loro scorte, il Movimento delle Agende Rosse gruppo “G.Siani” Torre Annunziata, promuove l’evento che vedrà la partecipazione di Nicola Gratteri Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Salvatore Borsellino fondatore movimento agende rosse che sarà presente collegato on line.

Aaron Pettinari capo redattore di “antimafia duemila”, Stefano Baudino giornalista ed autore del libro: “La mafia non è una cosa da adulti”, Angelo Garavaglia Fragetta, direttivo Movimento Agende Rosse.

Previsto un estratto video nel quale Antonino Vullo ex poliziotto ed unico superstite della strage di via D’Amelio, racconta la sua esperienza. Presenta la serata Roberto De Candia. Artisti del Collettivo Artemisia, consegneranno manufatti artistici agli ospiti in ricordo dell’evento. Il comune di Torre Annunziata ha fornito patrocinio morale ed economico contribuendo alla realizzazione di premi ricordo.

“L’intenzione - si legge nella nota del Movimento – è quella di trasformare “Le ancore della legalità” in un appuntamento annuale. Un momento di riflessione per l’intera comunità cittadina, per le istituzioni, le associazioni, e il mondo della scuola, questo ultimo luogo ideale per formare le giovani generazioni. La scelta del titolo, “Le ancore della legalità” vuole essere nelle intenzioni un invito rivolto agli ospiti della serata, a fissare idealmente, un ancora, simbolo marino di solidità, certezza e salvezza, legando il proprio nome alla città di Torre Annunziata mostrandosi con le proprie competenze e doti professionali ed umane vicini alla comunità cittadina, recentemente colpita dallo scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni mafiose.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"