Due box abusivi per un totale di 60 metri quadrati. E’ quanto viene contestato al primo cittadino di Pompei Nando Uliano che risulta proprietario, insieme alla madre Rosa Scarico, delle strutture costruite, stando alle valutazioni degli organi preposti, senza autorizzazione.
Il primo box, di circa 40 metri quadrati, è composto da una struttura metallica coperta e chiusa da laminati zincati, con una tettoia di 6 metri quadri. L’altro invece è un garage di 18 metri quadrati sempre di una struttura in ferro con copertura e chiusura laterale in laminati zincati.
La segretaria comunale Carmela Cucca, nel rispetto del testo unico in materia edilizia (d.P.R. 380 del 2001), ha redatto e pubblicato sull’albo pretorio l’elenco delle opere realizzate abusivamente e riscontrate nel mese di dicembre scorso, per le quali pende l’ordinanza di demolizione. Una lista che, stando sempre al rispetto della legge, è stata trasmessa al Prefetto, alla Procura di Torre Annunziata, al Presidente della giunta della Campania, al Ministero delle Infrastrutture, al Genio civile ed, ironia della sorte, allo stesso primo cittadino.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"