Un vecchio fabbricato di circa 300 mq all’interno dell’area 167 del rione Gescal di via Promiscua è stato sequestrato dagli agenti della squadra antiabusivismo edilizio della polizia locale, coordinati dal comandante facente funzioni, capitano Aniello Esposito, coadiuvati dai tecnici del settore urbanistico.

Nello stabile erano in corso lavori di ampliamento, trasformazione edilizia e manutenzione in assenza di ogni tipo di autorizzazione (permesso a costruire, autorizzazione paesaggistica, deposito calcoli cemento al genio civile ecc.). I responsabili sono stati denunciati all’autorità giudiziaria.

L’attenzione della polizia locale è massima per reprimere sul nascere ogni forma di abuso edilizio, e rientra in un piano strategico fortemente sostenuto dall’amministrazione comunale, proteso ad arginare le violazioni che incidono gravemente sull’assetto del territorio soggetto a tutela paesaggistica.