Avrebbe cercato di costringere un dirigente del Comune a firmare l'autorizzazione a svolgere una manifestazione natalizia su un'area privata dove non poteva essere tenuta. Per questo motivo un assessore del comune di San Giuseppe Vesuviano, Enrico Ghirelli, è stato raggiunto oggi da un'ordinanza di applicazione di misura cautelare interdittiva della sospensione per un anno dall'esercizio del pubblico ufficio emesso dal GIP di Nola su richiesta della locale Procura. La misura è stata eseguita dai carabinieri della compagnia di Nola.

Il componente della giunta è accusato di tentata concussione. Secondo quanto emerso dalle indagini, partite nel novembre 2015 e concluse nel mese di aprile, l'assessore e il sindaco del comune vesuviano, Vincenzo Catapano, facendo leva sulla posizione politica, avevano lavorato per costringere il responsabile dell'ufficio commercio dell'ente a firmare il provvedimento pur in mancanza dei requisiti previsti.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"