La Regione Campania, con la Protezione Civile regionale e le proprie strutture sanitarie, ha dato la disponibilità al Governo all'accoglienza di cooperanti e collaboratori della missione italiana in Afghanistan, provenienti da Kabul attraverso il ponte aereo in corso. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso dagli uffici regionali.

Al loro arrivo a Roma, nei prossimi giorni saranno trasferiti secondo necessità anche in Campania per il periodo di dieci giorni di quarantena previsto per quanti risultano negativi al tampone. L'Unità di Crisi è già pronta, e nella giornata di venerdì 20 agosto saranno definiti con il Dipartimento della Protezione Civile il programma e le modalità di accoglienza.