Ha provato a uccidere la compagna aggredendola in piena notte nella sua casa.

E’ stato arrestato Fabiano Giuseppe Vitone, 30enne originario di Pozzuoli, ritenuto responsabile del reato di tentato omicidio aggravato commesso nei confronti della donna non convivente.

Il fatto è accaduto nella giornata di giovedì 4 giugno, quando la polizia ha eseguito il provvedimento di fermo emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli. Alle 3 di notte la donna, D.G., 49 anni, all’interno del proprio appartamento, è stata aggredita con pugni al capo, alla pancia e al volto, ed è stata colpita violentemente con un coltello a serramanico una volta all’addome e due volte al torace.

Secondo gli inquirenti, l’uomo si è introdotto furtivamente all’interno dell’abitazione per poi fuggire subito dopo. All’arrivo della polizia la donna era in gravi condizioni: trasportata al vicino ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, è stata operata due volte. E’ tuttora in prognosi riservata.

Partita immediatamente la caccia all’uomo, ritrovato una decina di ora più tardi presso l’abitazione di alcuni familiari.