Continuano i controlli a tappeto delle Forze dell’Ordine per tentare di capire chi ha esploso i colpi di arma da fuoco che hanno portato al ferimento di V. N., 20enne di Torre Annunziata, in via Cuparella.

Dopo i controlli avviati dai Carabinieri della compagnia del Nucleo radiomobile di Torre Annunziata, diretti dal comandante Andrea Rapone, nella zona sud della città, le ricerche si sono allargate su tutto il territorio per capire chi ha intercettato la Mercedes ma soprattutto per ricostruire la dinamica dell’agguato.

Ascoltato più volte dai militari dell’Arma anche l’amico che era in compagnia del giovane torrese per poi metterla a confronto con i filmati che verranno forniti dalle videocamere di sorveglianza poste nei vari quartieri in cui i sicari – secondo le prime ricostruzioni dovrebbero esserne almeno quattro – sarebbero passati per raggiungere i due a bordo della loro Mercedes, per poi metterla a confronto con i filmati che verranno forniti dalle videocamere di sorveglianza. 

gli sviluppi

l'agguato