Agguato in via Settetermini, dimessa la ragazza ferita, si indaga sulla vita del compagno.

E’ quanto emerge dalle prime indagini effettuate dai carabinieri di Torre Annunziata, coordinati dal maggiore Simone Rinaldi, sulla sparatoria avvenuta questa notte in via Settetermini, zona al confine tra Torre Annunziata, Pompei e Boscoreale.

Nell’agguato a colpi di pistola era rimasta ferita alla coscia destra una ragazza di 25 anni, incensurata e originaria di Boscoreale. Portata in ospedale a Boscotrecase, è stata giudicata fuori pericolo e già dimessa. La donna era con il suo fidanzato, V.N., 27 anni, di Boscotrecase e con un precedente penale per furto.

Un autentico far west: secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma, i due erano in sella ad uno scooter. All’altezza di via Settetermini sarebbero stati affiancati da due persone, anch’esse in sella a uno scooter, i quali avrebbero poi sparato almeno 3 colpi di pistola ferendo in maniera superficiale la ragazza.

carabinieri del gruppo locale sono immediatamente intervenuti sul posto ritrovando i tre bossoli ed un’ogiva. V.N. è stato ascoltato dai carabinieri per risalire ai possibili autori del gesto. Nelle prossime ore verranno passati al setaccio gli spostamenti effettuati negli ultimi giorni dalla coppia: verranno inoltre controllate le immagini di videosorveglianza al fine di individuare qualsiasi elemento utile per la conclusione delle indagini.

Al momento, gli inquirenti non escludono alcuna pista.

(foto: repertorio)

la bomba

la sparatoria