In una domenica che vedeva protagoniste ben tre squadre nei campionati al Basketorre  2009 non riesce il tris. Ai nastri di partenza  i campionati under 13 e under 16 impegnate domenica mattina rispettivamente contro Sporting Torregreco e Basket Casalnuovo 75. I giovani atleti torresi di coach Enzo Magliulo superano i pari età di Torre del Greco in una partita dove hanno subito indirizzato la gara su difesa e contropiede concedendo poco o nulla ai loro avversari. Ad onor del vero i giovani atleti di Torre del Greco sono sembrati in ritardo di preparazione essendo un gruppo formatosi da poco ma con buoni margini di miglioramento. Discorso diverso invece per i ragazzi di Casalnuovo che sono apparsi subito più coriacei e sono rimasti in partita fino ai minuti finali dove hanno ceduto con uno scarto sotto la doppia cifra. I ragazzi di coach Ivan Cipriano si sono resi protagonisti di una partita ad andamento alternato con ottimi spunti e qualche leggerezza in fase difensiva riuscendo nonostante la giornata “storta” a far proprio il match nelle giocate finali. Coach Cipriano visibilmente soddisfatto non dimenticava però di evidenziare ai suoi l’alternante concentrazione, apparsa non proprio al massimo in qualche frazione della gara. La serie D era impegnata sull’ostico campo dell’ Aster Basket Saviano con i padroni di casa reduci da cinque vittorie consecutive, consci dei propri mezzi ed intenzionati ad allungare ulteriormente la striscia positiva.  Fin dalle prima battute si intuisce che non sarà semplice portare a casa il risultato: i locali sono ben organizzati e ribattono colpo su colpo ai tentativi di allungo di un Basketorre trascinato dai soliti generosi Balzano e Santoro e dai veterani Di Maria e Festa. Le prime due frazioni sono all’insegna di un sostanziale equilibrio con i torresi costretti a rincorrere anche se di pochissimo (30 - 28). Nello spogliatoio coach Enzo Scaramozza si fa sentire ed all’inizio del terzo tempo la musica sembra cambiare. Complici le rotazioni ed un leggero appannamento dei padroni di casa si riesce a mettere la testa avanti nel punteggio ma la fiammata si esaurisce presto e sono i locali a prendere il controllo del match mentre il Basketorre stenta a prendere le misure della zona difensiva del Saviano. Il ritardo alla fine del terzo periodo è sulla doppia cifra. A questo punto gli oplontini hanno la giusta reazione recuperando punto su punto e trovando il bandolo della matassa contro la zona dei padroni di casa costretti a ritornare alla difesa ad uomo. A 6’’ dalla fine il punteggio è in parità con rimessa del Saviano e la prospettiva concreta dei tempi supplementari. A questo punto salgono in cattedra gli arbitri, non sempre apparsi all’altezza del match, fischiando un tecnico per proteste a cronometro fermo sulla rimessa del Saviano e concedendo ai locali due tiri liberi che di fatto sanciscono la fine della partita (71 – 67). Finale amaro per il Basketorre che aveva dato dimostrazione di poter combattere ad armi pari con la seconda in classifica sul loro campo ed alla quale la vittoria è sfuggita per pochissimo.

Prossimo impegno al PalaOplonti domenica 22 novembre alle 18,30: a Torre Annunziata sarà di scena la Pallacanesto Capo Miseno, una delle favorite del torneo ed anch’essa seconda in classifica come il Saviano.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"