A scuola manca dal 19 gennaio, ma la paura al Quarto circolo didattico di via Dalbono è stata comunque forte, per un bambino di sette anni affetto da tubercolosi. A detta dei medici che lo tengono in cura, il piccolo sarebbe già fuori pericoloso, però chiaramente ciò non esclude la necessità di sottoporre gli altri bambini – oltre ai parenti del piccolo– alle ordinarie procedure di accertamento. La profilassi per gli alunni interessati dalla vicenda si terrà presso l’ospedale di Castellammare di Stabia, mentre per i familiari all’ospedale di Nola. Nonostante la tensione dovuta alle legittime preoccupazioni dei genitori, l’Asl ha assicurato il totale controllo della situazione.