“Domani ci saranno altri due pazienti dimessi e uno andrà via”. A riferirlo è stato Pietro Carotenuto, sindaco di Boscotrecase, nel suo consueto punto della situazione al Covid Hospital Sant’Anna-Madonna della Neve.

Nel giorno in cui sono stati dimessi i primi 9 contagiati dal Coronavirus, il primo cittadino lancia altri segnali di speranza. “Parole di gioia e di ringraziamento alla struttura e al personale da parte dei pazienti per i quali è finito finalmente questo calvario. Domani verranno dimessi altri due pazienti e probabilmente nei prossimi giorni un altro paziente, dei sei attualmente in terapia intensiva, verrà estubato visti i segnali positivi riscontrati da diversi giorni. Intanto sono stati implementati i posti letto con altre 11 postazioni in subintensiva e in settimana partiranno i lavori per realizzare 12 posti di terapia intensiva che saranno fondamentali in questa fase ma che contribuiranno anche allo sviluppo della struttura quando l’emergenza sarà finita”.

E’ stato anche annunciato che domani al Comune di Boscotrecase verranno accolti medici e infermieri, con i quali lo stesso Carotenuto oggi ha tenuto una videoconferenza. “Da giovedì affiancheranno il team già operativo in ospedale. Oltre alle loro competenze porteranno anche attrezzature e farmaci. L’amministrazione comunale sarà presente nel soddisfare qualsiasi esigenza degli stessi. Ringrazio Vincenzo Federico per aver concesso gratuitamente il B&B di sua proprietà così come ringrazio tutti gli altri cittadini che mi hanno contattato manifestando la disponibilità ad accogliere i medici tedeschi che alloggeranno quindi in un’unica struttura”.

Infine prosegue la solidarietà rivolta a pazienti ed operatori sanitari. Tra ieri ed oggi sono state consegnate in ospedale numerose pantofole monouso per i pazienti donati dalla FederAlberghi di Pompei, generi alimentari per pazienti e operatori donati da don Pqsquale Paduano, confezioni di gomme per masticare naturali DriveGum con caffè e guaranà per aiutare l'attenzione e la concentrazione degli operatori sanitari donate dalla società Codyfarm e consegnate oggi in comune dall’amministratore Francesco Citarella mascherine Fp2 donati dall’imprenditore Nazario Matachione e infine guanti in lattice da parte di Giovanni Rosmarino cittadino di Boscotrecase, anche questi ricevuti oggi in Comune.

DIMESSI I PAZIENTI