Ancora sversamenti abusivi sul Vesuvio.

Continua lo scempio degli incivili. Dopo quelli registrati nel corso delle ultime settimane, non si fermano le segnalazioni di cittadini e volontari.

Nella giornata di domenica 9 febbraio sul versante di Torre del Greco e di Trecase, nella mattinata di lunedì 10 febbraio sul versante di Boscoreale e Terzigno. Continua l’emergenza ambientale nonostante l’occhio vigile dei volontari. Tra i rifiuti anche sanitari e lastre di amianto, pericolose per la salute se in fase di deterioramento.

“Abbiamo esaurito le forze e la pazienza contro inciviltà e degrado – ha spiegato Franco Matrone di Zero Waste Italia -, ma anche contro l'ignavia istituzionale a tutti i livelli che non va oltre una rassegnata e formale presa d'atto e qualche invito a rimpallarsi responsabilità. Come se il problema riguardi sempre gli altri e mai noi stessi. Cittadini, Amministrazioni Comunali, Forze dell'Ordine, Istituzioni. Di telecamere annunciate, di controlli h24, di messe in sicurezza, di bonifiche sempre tempi biblici (tranne rare e piccole eccezioni per niente esaustive). Noi non ci arrendiamo nel proseguire a rendere manifesto questo fallimento generale di cura e tutela dell'immenso bene comune naturale del Vesuvio”.

In basso le foto che documentano lo scempio.

vai alle foto