Rosario SantanastasioPresidente Nazionale Archeoclub D’Italia,  è categorico: “Pieno sostegno all’azione messa in campo da Archeoclub D’Italia di Torre Annunziata con altre associazioni culturali. Presenteremo interpellanza anche al prossimo Ministro dei Beni Culturali. Siamo contrari alla chiusura del Museo dell’Identità a Torre Annunziata, in Campania!”.

La decisione della Commissione Prefettizia di smantellare il Museo dell'Identità, sito nello storico Palazzo Criscuolo, ha suscitato l'ira delle associazioni locali e gettato nello sconforto i cittadini oplontini. Nei mesi scorsi tante le mobilitazioni per evitare la chiusura: petizioni, incontri, e iniziative culturali per salvare il sito museale. A detta dei Commissari i costi per il mantenimento sono troppo alti: il bilancio del Museo è in rosso. Una spiegazione che non ha convinto i cittadini in protesta, che non vogliono rinunciare a vedere esporti nel sito i meravigliosi Ori di Oplontis

Tra i primi a mobilitarsi per il Museo Dell'Identità, Mirella Azzurro, Presidente Archeoclub di Torre Annunziata:” La cultura deve creare coscienza civile ed andare verso il cittadino. I musei vanno aperti, non chiusi. Le visite notturne hanno dimostrato che con la promozione il consenso c’è. Eppure, questo museo che è nelle sale di Palazzo Criscuolo, di fine ‘800, con opere e reperti rinvenuti nella Villa romana di Poppea e nella Villa di Crassio, con ogni probabilità dall’1 Gennaio del 2023 rischia la chiusura! E Sabato, 24 Settembre a Torre Annunziata, ci sarà per tutto il giorno GiraOplonti. Alle ore 9 visite ai siti culturali del Centro Storico. Alle ore 11 i prodotti della Campania Antica al Museo dell’Identità. Alle ore 18 la degustazione della Cassata Oplontina, dipinta in uno dei più importanti affreschi della Villa di Poppea e della quale abbiamo riscoperto la ricetta”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"