Aree verdi pubbliche a disposizione dei cittadini di Torre Annunziata: approvato il regolamento con cui si disciplina l’affidamento e la gestione degli spazi.

Nel corso dell’ultimo consiglio comunale si è discusso degli spazi pubblici presenti sul territorio cittadino e, con parere favorevole all’unanimità, sono stati approvati i punti per la gestione delle aree verdi, in modo tale da non gravare economicamente sul bilancio comunale: “Siamo consapevoli – ha spiegato il sindaco Vincenzo Ascione - che le aree verdi cittadine e gli arredi urbani appartengono alla collettività e che il loro mantenimento e la loro conservazione rappresentano attività di pubblico interesse. Ecco perché abbiamo manifestato la volontà di affidare la cura delle stesse a cittadini e residenti che ne fanno richiesta”.

Un’iniziativa che ha come obiettivi quello di coinvolgere la cittadinanza nell’ attività di gestione di beni comuni e nella loro cura e  valorizzazione; sensibilizzare i cittadini sulla tutela e salvaguardia del territorio cittadino attraverso processi di partecipazione e autogestione del patrimonio comunale; stimolare e accrescere il senso di appartenenza; attenzionare e, nel caso, prevenire il degrado urbano; recuperare spazi verdi pubblici, con finalità sociale, estetico-paesaggistica e ambientale, migliorandone l’efficienza; incentivare la collaborazione dei cittadini per la realizzazione, la manutenzione, la gestione e la cura degli spazi pubblici.

“Sono orgoglioso del fatto che tutti i consiglieri – ha spiegato Ascione - abbiano sostenuto la necessità di adottare questo regolamento, in cui si dà la possibilità ai privati che decidano di adottare aiuole, di poterlo fare attraverso regole ben precise. Siamo già intervenuti in alcune zone della città per pulire, togliere erbacce e sistemare ciò che per anni era stato lasciato all’abbandono. Mi riferisco alla tratta ferroviaria Torre Centrale – Cancello, in passato piena di arbusti e rovi; oppure alla passeggiata di Via Gino Alfani, sempre ricolma di rifiuti. Questo regolamento – conclude il primo cittadino oplontino - rappresenta un primo passo verso una Torre Annunziata da riqualificare e rispettare”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai al video