Un concetto che è andato crescendo negli ultimi periodi di pari passo con il formarsi di nuove esigenze legate a necessità di ottimizzare spazi oltre che alla riscoperta di una qualità di base. Siamo nel campo dell’arredamento, affrontare oggi il tema vuol dire scontrarsi con impellenze nuove perché è la società stessa ad essere mutata.

Ottimizzazione, questa è la parola d’ordine, con riferimento agli spazi da arredare: non è più tempo di scialacquare, addio quindi a spazi sprecati, a casa di metrature esagerate. Oggi tutto è più a misura d’uomo, si tende a vivere in spazi ristretti (non a caso monolocali e bilocali nelle grandi città sono tra i più richiesti).
Un cambiamento di concetto che ha portato con sé anche l’esigenza di arredare in modo adeguato questi spazi. Ecco allora che si spiega anche così la riscoperta del concetto di ‘su misura’ da attuare in ogni ambiente della casa.

La riscoperta del su misura

Se la comparsa sul mercato di soluzioni in stock a basso prezzo ha cambiato, per diverso tempo, il modo di intendere gli spazi, le più recenti mode cui si faceva riferimento sopra hanno ribaltato nuovamente la frittata.
L’idea di arredamento su misura è tornata prepotentemente in auge proprio per ottimizzare al meglio ogni singolo centimetro della propria abitazione. E questo vale per tutti gli ambienti. Non soltanto quelli da sempre interessati da discorsi di questo tipo, come camere e salotti; ma anche bagni ad esempio, o cucine artigianali su misura. E qui entra in gioco un altro concetto legato a doppio filo con gli spazi, quello di artigianato.
Spesso e volentieri gli arredamenti su misura sono emanazione diretta di logiche artigianali, in sostanza di metodi di lavorazione che prevedano un approccio diretto, unico, non quindi figlio di una produzione in stock.

Se il su misura si fonde con l’artigianale

Produrre mobili con metodo artigianale significa dedicarsi ad ogni singolo ‘pezzo’ in modo unico per dar vita ad arredi che siano originali e che abbiano quindi peculiarità uniche. Non soltanto in termini di centimetri ed ingombro, dedicarsi alla produzione di mobili su misura può implicare anche l’idea di un metodo di lavorazione artigianale che faccia leva su saperi tramandati nel tempo.  
Ciò che ne deriva ovviamente è un prodotto, in questo caso un mobile, di qualità assoluta, espressione di eccellenza che può essere inquadrato nel concetto di Made in Italy. Il mondo ce lo invida da sempre, siamo ancora maestri nel dare vita a realtà di tale natura.