Dopo una lunga e accurata indagine i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata hanno arrestato Michele Marciano, pregiudicato di 31 anni. L’uomo è destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Torre Annunziata per rapina aggravata in concorso e porto abusivo di arma clandestina.

I militari guidati dal Maggiore Michele De Riggi, grazie al lavoro coordinato con la Procura, erano sulle tracce del rapinatore che lo scorso 21 febbraio aveva fatto irruzione in un supermercato a via Largo Fabbrica d’armi assieme ad un complice. Con un fucile a canne mozze i due riuscirono a farsi consegnare mille euro per poi darsi alla fuga in sella ad una bici elettrica.

 Durante le indagini gli investigatori dell’arma hanno raccolti altri indizi di colpevolezza nei confronti di Marciano anche per due rapine avvenute in zona sempre in danno di supermercati. Il 31enne è stato identificato anche grazie alla visione dei fotogrammi dell’impianto di video sorveglianza dei supermercati rapinati.

Sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso della bici elettrica utilizzata nella fuga dopo la rapina, che gli è stata sequestrata.

L’arrestato è stato associato al carcere di Poggioreale.

vai alle foto