Sarà processato, domani, per direttissima l'uomo arrestato, dai Carabinieri del nucleo operativo di via Gen. Carlo Dalla Chiesa, e, ritenuto presunto autore dell'incendio - questa notte - di tre cassonetti in via Cappella Bianchini, insieme ai rifiuti in essi contenuti.

Il soggetto in questione, inoltre, è stato denunciato - con apposito atto - dal Dirigente del servizio di Igiene urbana, Claudia Sacco, recatasi in prina mattina presso la sede dei Carabinieri all'ex viale Campania.

Nel frattempo, disposta già dal Dirigente e dal sindaco, Giovanni Palomba, l'attivazione delle dovute e più opportune procedure di sicurezza per la rimozione dei rifiuti combusti.

"È stato un atto vergognoso ed irresponsabile - il commento del primo cittadino - quello messo a segno questa notte. Prendo atto, insieme alla collettività, che continua l'anomalo accanimento, da parte di qualcuno, verso la questione dei rifiuti - mettendo a repentaglio, in modo sconsiderato, la salute pubblica dei cittadini. Il mio personale plauso va alle Forze dell'Ordine che con tempestività di intervento sono riuscite, in brevissimo, ad assicurare alla giustizia l'irresponsabile autore dell'incendio dei cassonetti. Continueremo la nostra battaglia per smontare un sistema occulto, in materia di N. U. e dare trasparenza, oltre che, sicurezza ai torresi. Non ci fermeremo qui".