“L’arresto del sindaco di Torre del Greco è un episodio gravissimo. Al di là delle presunte responsabilità- afferma l'europarlamentare del Pd, Andrea Cozzolino-  dei singoli, questa vicenda deve spingerci ad aprire una profonda riflessione rispetto al tema della corruzione.

Un cancro che si annida nel sottobosco delle istituzioni e che mina dalle fondamenta la credibilità della politica. In questo contesto le dimissioni della maggioranza che ha sostenuto il sindaco Ciro Borriello sarebbero un atto di rispetto e di tutela della dignità della città del corallo, ferita a morte, in questi anni, dai crac finanziari e oggi umiliata da questa sconvolgente vicenda. Il centrosinistra cittadino, con le dimissioni in blocco di tutti i consiglieri, ha dato un segnale forte e importante. Il Partito Democratico e le forze migliori della società civile torrese hanno ora il dovere politico-morale di costruire una credibile proposta alternativa al malaffare e alla mala politica. L’augurio – conclude Cozzolino- è che dopo una stagione di bonifica commissariale si possa tornare al voto. Cancellando così una delle più tristi e buie pagine della storia di una città gloriosa e importante – anche a livello europeo – come Torre del Greco”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

raia: città caduta nel baratro