Un autolavaggio abusivo che lavorava senza autorizzazioni ambientali.

Scoperta nella zona sud di San Giorgio a Cremano un’azienda gestita da una persona, poi denunciata all’autorità giudiziaria. L’operazione, condotta dalla Guardia di finanza e dalla Guardia Costiera di Portici in collaborazione con i tecnici Gori, ha permesso di accertare che il titolare dell’autolavaggio esercitava la propria attività in assenza della prevista autorizzazione in materia ambientale rilasciata dagli organi competenti.

Il titolare è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria di Napoli mentre l’area e le attrezzature utilizzate per l’attività illecita sono state sequestrate.

L’operazione è inquadrata in una serie di controlli su tutto il territorio locale che ha permesso di effettuare 18 sequestri di attività industriali (autodemolizioni, autolavaggi, autocarrozzerie, falegnamerie, attività edili, etc) che operavano sul territorio senza essere in possesso delle necessarie autorizzazioni ambientali.