I carabinieri della stazione di Boscoreale, guidati dal maresciallo capo Massimo Serra, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Torre Annunziata su richiesta della Procura. Sono stati tratti in arresto V.N., 23 anni, F.C., 22 anni, entrambi del posto, ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso.

Nel corso di indagini i militari dell’arma hanno accertato che i due il primo aprile avevano praticato un foro nella parete retrostante l’agenzia di scommesse sportive ‘Gold bet’, in via Diaz, e dopo essere penetrati nel locale avevano rubato circa 4.000 euro contenuti in alcune slot machines.

A incastrare i due la comparazione di impronte digitali trovate sul luogo del furto in sede di sopralluogo dalla sezione investigazioni scientifiche e dal nucleo investigativo di Torre Annunziata. Gli arrestati sono adesso ai domiciliari, come disposto dall’autorità giudiziaria.