Il Basketorre riscatta prontamente la sconfitta della settimana scorsa superando in casa una ostica Folgore Nocera in un match dai connotati agonistici molto accesi.

Nel primo quarto i biancoblù faticano contro il dinamismo e la fisicità degli avversari, capitan Santoro e Di Luise con due bombe limitano i danni ma dopo i primi 10 minuti i punti da recuperare sono 7. Nel secondo parziale Fontanella e Petrocelli suonano la carica, ben supportati da Di Maria, ed i  torresi si portano avanti in scioltezza; sembra cambiato il trend della partita ma un inspiegabile passaggio a vuoto in chiusura di tempo riporta i Nocerini avanti di 5.

Nell’intervallo coach Scaramozza striglia i suoi e i risultati si vedono immediatamente: alla ripresa dopo un solo minuto il Basketorre è già avanti con un paio contropiedi ben orchestrati, sale poi in cattedra Festa che infila da tre a ripetizione ( alla fine 27 per lui), la partita sembrerebbe segnata ma gli ospiti non si arrendono e rimangono tenacemente aggrappati al match. L’ultimo quarto si sviluppa sul filo dell’equilibrio e del nervosismo, la carica agonistica è notevole da entrambi i lati e più di una volta ci sono scintille tra i protagonisti, i torresi però mostrano maggiore lucidità negli episodi chiave e riescono nel finale a prendere il largo per l’ 83-69 finale.

“Dobbiamo ancora ritrovare lo smalto dei momenti migliori – commenta il ds Betteghella – ma era fondamentale vincere soprattutto per il morale tra l’altro contro un avversario di tutto rispetto. Ci attende adesso una trasferta difficilissima in casa del Solofra primo in classifica e grande favorito del girone, cercheremo di fare il colpaccio perché noi crediamo sempre di poter fare meglio dell’attuale terzo posto”.

Sconfitta per l’Under 14 nello scontro al vertice con lo Stabia. Landi e compagni praticamente non giocano il primo quarto accumulando uno svantaggio di 11 punti che gli stabiesi riescono ad amministrare per la restante parte del match.

“Abbiamo prodotto una buona pallacanestro come solito per buona parte dell’incontro – commenta il presidente Iolanda Tessitore – purtroppo per l’eccessiva tensione abbiamo peccato in fase realizzativa con percentuali disastrose anche sui tiri liberi. Le sconfitte comunque ci stanno e , per certi versi, aiutano a crescere, per noi poi il risultato conta fino ad un certo punto, ciò che riteniamo fondamentale è la crescita tecnica (e non solo) dei ragazzi e da questo punto di vista il lavoro di coach Festa è senz’altro ottimo”

Grande soddisfazione in casa Basketorre per la convocazione di Roberta Di Martino e Syria Germano al raduno interregionale 2002/2003 Campania-Lazio – Toscana.  Le ragazze torresi si confermano tra i migliori prospetti della loro categoria e dimostrano una volta di più che il lavoro , l’impegno e il sacrificio vengono apprezzati anche dall’attento settore tecnico della FIP.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"