Resterà in carcere. La corte d’Assise di Napoli ha rigettato l’istanza di scarcerazione presentata dai legali di Valentina Casa, la mamma del piccolo Giuseppe Dorice, il bimbo di 7 anni ucciso a bastonate dall'ex compagno della madre, Tony Essobti Badre, a Cardito il 27 gennaio 2019.

Secondo i giudici fu “uno spettacolo dell'orrore frutto del carattere irascibile e instabile di Tony che incontra la personalità servile, indefinibile, a tratti assente di Valentina", Il piccolo Giuseppe fu preso a calci, a pugni, afferrato e sollevato per il collo, e poi bastonato più e più volte, insieme con la sorellina.

Un delitto per il quale entrambi sono stati condannati lo scorso novembre: Valentina Casa a 6 anni di reclusione per maltrattamenti (è stata assolta dagli altri reati contestati). Per Essobti Badre invece è scattato l'ergastolo con isolamento diurno per un anno.