Blitz al comune durante il matrimonio.

Arrestati tre esponenti di spicco del clan Di Martino. Si tratta di Michele Di Martino, figlio del boss Leonardo “’o liòn”, Alessandro De Rosa e Francesco Cerchia.

I carabinieri hanno fatto irruzione al comune di Gragnano proprio mentre si celebrava il rito, eseguendo l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per i tre, ritenuti responsabili del reato di estorsione aggravata e associazione per delinquere di stampo mafioso.

La speranza dei militari dell’Arma era quella di catturare anche il fratello di Michele, Antonio, noto narcotrafficante dei Monti Lattari e latitante da 13 mesi: su di lui pende un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nell’ambito dell’operazione Olimpo. Qualcuno sarebbe riuscito a fuggire dall’ingresso secondario del comune, ubicato in piazzale Aldo Moro. Controlli effettuati in tutto il palazzo comunale, alla ricerca di eventuali altri ospiti della cerimonia.

Momenti di tensione anche all’esterno del comune, con alcuni familiari che hanno accusato un malore e hanno avuto bisogno delle cure dei sanitari.