Boato nella notte a Torre Annunziata. Un ordigno artigianale è scoppiato intorno alle 23,30 di ieri sera davanti alla pescheria di un pregiudicato, ritenuto vicino al clan camorristico dei Gionta, in via Dogana.

La bomba carta ha creato un po’ di allarme in tutte le zone limitrofe della città, ma per fortuna non è stato registrato alcun ferito.

La vicenda è stata ricostruita in giornata dai carabinieri, malgrado all’inizio non fosse stata ricevuta alcuna segnalazione in merito.

Al momento gli inquirenti non escludono alcune ipotesi, vista l’assenza di testimoni e telecamere di videosorveglianza. Il proprietario ha infatti negato coinvolgimento in vicende criminali o di aver ricevuto minacce nei giorni scorsi.