“Ribelliamoci a queste persone di merda”. L’appello contro l’ennesima bomba esplosa a Torre Annunziata è stato lanciato da Irma Testa.

La boxeur, cresciuta nel rione Provolera, ha sfruttato i propri canali social per lanciare un messaggio alla sua città dopo il raid a “Il Frutteto” in via Cuparella, avvenuto questa notte (il quarto in pochi giorni). “La bomba è scoppiata più o meno dove abito io. Tutto ciò è ingiusto, poiché vengono colpite persone che provano ad arrangiarsi ogni giorno. Ribellatevi a queste persone di merda, non solo arrabbiandovi. Fate in modo che non accada più”.

Poi ha citato il film ‘Così parlò Bellavista’: “Mi sembra strano che un napoletano, un uomo d’amore, possa essere spietato contro un'altra persona da minacciarla di morte solo per motivi di denaro”.

Infine ha lanciato un messaggio ai torresi. “Il positivo di questa vicenda è che quattro persone si sono ribellate alla camorra. Se a farlo saremo tutti, a partire da me, finiranno i soldi delle bombe. Non voglio più sentire certe cose su Torre Annunziata. La mia città in passata non è stata apprezzata, ora è arrivato il momento che ritorni nostra. Bisogna essere uniti, senza scendere a patti con queste persone”.

vai alle foto

L'incontro

Il commento del sindaco

L'ennesima bomba