Calci e pugni contro sua moglie, poi la fuga per evitare conseguenze dopo la brutale aggressione. E' la notte da incubo vissuta da una donna di Boscoreale, picchiata da suo marito, 48enne del posto, che poco dopo la lite è stato raggiunto e arrestato dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Torre Annunziata.

I militari hanno ricevuto una segnalazione, riuscendo così a identifiicare e bloccare il 48enne, subito dopo il violento litigio avvenuto in casa. La vittima è stata invece accompagnata in ospedale, dove i medici le hanno riscontrato lesioni guaribili in dieci giorni. Un episodio grave che, purtroppo, ha anche dei precedenti analoghi, dato che la donna ha raccontato ai carabinieri di episodi simili subiti anche in passato.

A detta della vittima, quando suo marito era un po' più agitato del solito, le sfuriate terminavano pure con delle aggressioni fisiche. Un 'segreto' che adesso sarà valutato dalle Autorità competenti, dato che l'uomo andrà a processo per direttissima.