Dopo il furto alla scuola Cangemi, altro brutto colpo per gli studenti di Boscoreale.

Altro furto, questa volta alla “De Prisco”, il plesso distaccato del “Secondo Dati”: ignoti si sono intrufolati nell’edificio scolastico manomettendo l’impianto di videosorveglianza e hanno portato via i computer collegati alle Lim.

La scoperta nella giornata di mercoledì 15 aprile dopo un normale giro di verifica nelle diverse sedi scolastiche chiuse per l’emergenza coronavirus.

“Stanno colpendo al cuore tutte le istituzioni scolastiche – si legge in un post diffuso sulla pagina facebook della scuola -, stanno privando i ragazzi di strumenti che, in particolare in questo momento, sono di estrema importanza”.

Il materiale rubato serviva ai ragazzi anche per la didattica a distanza: la scuola si stava attivando per fornire quanti più dispositivi digitali possibili per venire incontro alle esigenze delle famiglie più bisognose. Il furto di oggi rappresenta un nuovo calcio alla dignità di una comunità che prova a far fronte a un’emergenza senza precedenti.

“Quando poi ti accorgi – si legge nel post - che gente senza scrupoli se ne appropria togliendoli ai ragazzi allora ti rendi conto che nonostante le prove che la vita ci pone di fronte purtroppo i ladri e i disonesti continuano ad essere tali”.

Il furto