Ciclista investita da più auto. Non aveva possibilità di salvarsi Anna Fogliamanzillo. Uscita di casa per una corsa in bici con altri due sportivi. Partiti da Boscoreale e arrivati ad Agerola.

Il primo automobilista ha travolto la donna finita sull'asfalto. Ed è fuggito. Poi, senza accorgersi di quanto accadeva, ad investirla è stata una seconda auto. Un medico di Castellammare sotto choc. Fermato dai carabinieri ha raccontato la sua versione e adesso è accusato di omicidio colposo. Ma gli inquirenti cercano ancora il pirata della strada.

Il primo a travolgere la donna in bici e poi fuggire uscendo di corsa dal tunnel tra Agerola e Pimonte. Gli inquirenti  non escludono che ci possa essere una terza vettura coinvolta. Una dinamica tragica che non ha dato scampo alla donna di 37 anni, che ha lasciato un marito e due figli piccoli.

I carabinieri hanno ascoltato i testimoni del dramma di ieri mattina. Quella strada che, da Pimonte porta fino a Furore ed Amalfi, è percorsa quotidianamente da decine di ciclisti.

La nota del sindaco

Gli sviluppi

Lo sconcerto

L'identità

La tragedia