Sarà ufficializzata nel prossimo consiglio comunale del 30 marzo ma, di fatto, è già stata decisa la ‘Commissione d’inchiesta’ sul bilancio comunale di Boscoreale. Ieri sera, durante la riunione dei capigruppo, è stata votata l’istituzione della speciale commissione che per 4 mesi si occuperà di vagliare il rendiconto dell’Ente.

Si tratta della IV commissione ‘Controllo e trasparenza’ a cui verranno ampliati i poteri. “Un esame attento, controllando le singole voci di spesa, alla ricerca di tagli da effettuare”, sarà, invece, lo scopo dell’indagine dei consiglieri comunali e dei tecnici boschesi.

OPERE PUBBLICHE. “Per ovviare ad un ulteriore debito trentennale, occorre tagliare quelle opere che al momento non sono urgenti per la vita comunale”, ha detto Gennaro Langella che dovrebbe essere il presidente della Commissione. “Penso alla piazzetta ai Passanti, interamente finanziata dall’Ente, il parcheggio a pochi passi da piazza Pace o, ancora, uno dei progetti per Pellegrini”.

IL DEBITO. “Stando ad una prima ricostruzione del ragioniere capo – ha specificato l’ex sindaco – il debito dovrebbe essere circa 2.100.000 euro. Credo che ad un esame più attento possiamo trovare forse altri 500.000 euro di debiti. Se consideriamo che ogni anno l’amministrazione di Boscoreale, al netto di tutte le spese, riesce a gestire meno di 400.000 euro, ci rendiamo conto dell’entità del debito”. Probabilmente il debito non parte oggi ma, continua Langella, “è palese che l’intera situazione è stata gestita male. Questa situazione attuale dimostra, nonostante non ce ne fosse bisogno, che ci sono stati interlocutori poco attenti che avrebbero potuto evitare o attutire il problema”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"