Si è conclusa, a Boscoreale, la seconda edizione del concorso per scuole medie e licei musicali “Premio Vincenzo Bellini”, organizzato dall’Istituto Comprensivo 2° Dati, guidato dalla prima dirigente Pasqualina Del Sorbo, che ha, dunque, replicato la lodevole iniziativa dell’anno passato, nell’ottica di un processo di crescita costante al servizio dei propri allievi.

Le esibizioni sono iniziate giovedì 28 marzo nel teatro dell’istituto scolastico E. Cesaro-Vesevus di via Montessori e sono continuate il giorno successivo. Solisti, ensemble, orchestre e cori sono state le diverse categorie in cui si sono cimentati gli allievi dei comprensivi. Tredici gli istituti che hanno partecipato alla rassegna. Oltre ai locali “1° Cangemi” di Boscoreale, “D’Angiò” di Trecase, “IV Comprensivo” di Nocera Inferiore, “Bonito/Cosenza” di Castellammare di Stabia, “E. Borrelli” di Santa Maria La Carità, “M. Della Corte” di Pompei, “Forio” di Forio d’Ischia, “Don Bosco/F. D’Assisi” di Torre del Greco, “1 S.M. Prisco” di Boscotrecase e i licei “Severi” di Castellammare di Stabia e “Pitagora/B. Croce” di Torre Annunziata, la kermesse ha visto la partecipazione di due rappresentative non regionali, quella del comprensivo “Evan Gorga” di Broccostella, in provincia di Frosinone, e “M. Schininà” di Ragusa. Una novità rilevante, quella dell’apertura a scuole non territoriali, che rientra in un’ottica più ampia.

I ragazzi frusinati e ragusani hanno, infatti, contestualmente allo svolgimento del premio, potuto visitare l’Antiquarium di Villa Regina, accompagnati dai ragazzi del Cesaro-Vesevus. La rassegna, patrocinata da Ente Parco Nazionale del Vesuvio (ha presenziato, tra gli altri, anche Agostino Casillo, presidente dell’Ente Parco), Regione Campania, Pompei Parco Archeologico e Comune di Boscoreale, si è conclusa sabato 30 marzo con il concerto della Fanfara X Reggimento Carabinieri di Napoli e con la premiazione dei vincitori delle varie categorie di concorso. Curata per gli aspetti organizzativi dai docenti Giuseppe Tarantino, Nicola Marano e Pasquale Sorrentino, la kermesse si propone di divenire un appuntamento fisso tra le attività del comprensivo 2° Dati. Costola ulteriore della manifestazione è stata la mostra con i lavori degli alunni della scuola primaria e secondaria I.C. 2° Dati, intitolata “Coloriamo la musica”, nella quale i ragazzi hanno rappresentato artisticamente, tramite disegni e colori, il tema musicale.

“E’ stata una grande soddisfazione – ha spiegato la preside Pasqualina Del Sorbo – proporre quest’evento per il secondo anno consecutivo e constatare il successo che ha avuto. Vi hanno partecipato anche scuole e, dunque, ragazzi di fuori regione, che, oltre ad esibirsi nelle performance musicali, hanno potuto apprezzare le ricchezze del nostro territorio”.