“Siamo tranquilli”. Il sindaco di Boscoreale, Giuseppe Balzano, commenta così la notizia della nomina del commissario ad acta, Franca Maietta, designato dalla prefettura per ottemperare alla mancata delibera, in giunta, del bilancio consuntivo 2016, che avrebbe dovuto essere approvato dall’organo esecutivo entro il 30 aprile scorso. Trenta i giorni di tempo a disposizione del commissario, insediatosi venerdì in comune, per procedere alla redazione, appunto, dell’atto che, successivamente, dovrà essere approvato dal consiglio comunale. Spetterà, dunque, in via sostitutiva, all’organo “ad acta” certificare i conti dell’anno in questione. L’Ente di piazza Pace dovrà, pertanto, farsi carico delle spese derivanti da questa nomina.

IL POST DI LANGELLA. La polemica sulla questione è stata innescata, via Facebook, dal consigliere di opposizione, Gennaro Langella, autore di un attacco frontale all’amministrazione Balzano. “Il Comune di Boscoreale – denuncia l’ex sindaco - ha ‘dimenticato’ di approvare il bilancio 2016. Il prefetto è stato costretto a nominare un commissario ad acta. Mai vista un’amministrazione peggiore di questa”. Interpellato, poi, Langella ha spiegato: “Questa dimenticanza provocherà, nell’immediato, un ulteriore aggravio sulle casse comunali, già in deficit. Staremo a vedere, poi, quali saranno le conclusioni contabili del commissario ad acta”.

LA GIUSTIFICAZIONE DI BALZANO. Da parte sua, il primo cittadino ha provato a minimizzare, facendo leva sulla circostanza che simile situazione si è verificata anche in altri comuni d’Italia. “Avevamo rassicurato la prefettura – ha affermato Balzano - che il prossimo 18 maggio avremmo provveduto all’approvazione, in giunta, dello schema di bilancio consuntivo. Ciò nonostante è stato nominato il commissario ad acta. Questo, purtroppo, comporterà delle spese a carico del bilancio comunale. Il nostro comune – ha concluso il sindaco -  al pari di altre migliaia in Italia, per questioni strettamente tecnico-operative connesse anche con la nuova contabilità, ha avuto difficoltà ad approvare l’atto nei termini di legge”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"