Scarcerata e trasferita ai domiciliari. E’ stata questa la decisione sulla posizione di Pasqualina De Vita da parte del gip del Tribunale di Torre Annunziata Emma Aufieri.

La donna era stata arrestata per un giro di usura nei confronti di un operaio assieme a Ciro e Gennaro Guarracino e a Loredana Petrone. Quest’ultima riconosciuta come l’usuaria del Piano Napoli dagli inquirenti.

La De Vita ha risposto alle domande del gip chiarendo il rapporto con gli altri indagati e alla persona offesa. Ha affermato di non aver mai formalizzato alcuna richiesta estorsiva nei confronti della vittima e di non centrare con l’usura.

La dottoressa Aufieri ha così deciso di accogliere l’istanza di scarcerazione presentata da Giuseppe De Luca e Daniele Carotenuto. Pasqualina De Vita è ai domiciliari in attesa del discussione con il Riesame che avverrà il prossimo 20 giugno.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"