Un tentativo di rapina, così avrebbe riferito – in maniera poco convincente secondo gli investigatori – la vittima dell’aggressione avvenuta domenica pomeriggio a Boscoreale. Ad ascoltarlo sono stati i carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata, i quali però ancora non si sbilanciano su quanto accaduto, dato che avrebbero trovato delle parti poco chiare nel racconto del malcapitato, il 24enne Aniello Di Martino, giunto in ospedale con una ferita da arma da fuoco che ha reso necessario un delicato intervento all’addome.

I militari al momento non escludono alcuna pista, in quanto mancherebbero dei dettagli tali da poter confermare quanto sostenuto dal 24enne, a proposito di quelle ferite. Nel frattempo, anche la famiglia del ragazzo si è schierata dalla sua parte, sostenendo che la versione riferita dalla vittima, ovvero del tentativo di rapina finito male, sia l’unica valida, escludendo così altre ipotesi – in particolar modo quelle relative a un agguato di stampo malavitoso – che invece i carabinieri avevano preso in considerazione per alcuni elementi che stanno tutt’ora vagliando.