E’ morto Giuseppe Criscuolo, l’imprenditore di 75 anni, che lo scorso 16 novembre è stato colpito dal figlio con due colpi d’arma da fuoco al volto all’addome.

Non sono bastati i 16 giorni di agonia all’ospedale per il commerciante, che è deceduto questa notte all’ospedale di Sarno. Nei guai ora il figlio Gaetano, 47enne di Poggiomarino, che è in carcere e al quale si aggiunge ora l’accusa di omicidio.

L’uomo era stato individuato, subito dopo gli spari, dai carabinieri della sezione operativa di Torre Annunziata e della stazione di Boscoreale, che avevano ascoltato la descrizione della vittima.