Il consiglio comunale ha approvato il regolamento per la rateizzazione dei tributi comunali pendenti. La rateizzazione dei pagamenti è applicabile ai debiti di natura tributaria e in genere agli avvisi di accertamento relativi a più annualità o una sola, e a ingiunzioni fiscali o analoghi strumenti di riscossione coattiva diretta. Il provvedimento di rateizzazione ha natura eccezionale e può essere concesso su richiesta del contribuente che si trova in temporanea situazione di obiettiva difficoltà finanziaria.

Il rateizzo è previsto fino a un numero di 12 mesi per importi da euro 101,00 ad euro 1.200,00 senza fideiussione; fino ad un massimo di 24 mesi per importi da euro 1.200,01 ad euro 3.000,00 senza fideiussione; fino ad un massimo di 36 mesi per importi da euro 3.001,00 ad euro 5.400,00 senza fideiussione; fino ad un massimo di 48 mesi per importi da euro 5.401,00 a euro 9.600,00, con fideiussione bancaria per importo pari al debito rateizzato; fino ad un massimo di 60 mesi per importi superiori ad euro 9.601,00, con fideiussione bancaria per importo pari al debito rateizzato. Per rateizzazione superiore a sei mesi, se il richiedente è persona fisica, dovrà essere allegata dichiarazione ISEE relativa all’ultimo anno d’imposta utile. Per le imprese, è necessario allegare autocertificazione attestante lo stato di difficoltà e copia dichiarazione dei redditi o bilanci approvati negli ultimi due anni. Sugli importi rateizzati, si applicano gli interessi nella misura del tasso legale in vigore.

“Il nostro intento – spiega Giuseppe Langella, assessore ai tributi – è quello di andare incontro alle famiglie e alla imprese in un periodo di evidente crisi economica. Negli ultimi tempi abbiamo raccolto quotidiani inviti da cittadini interessati a una maggiore rateizzazione dei tributi, e voglio ringraziare il sindaco Antonio Diplomatico per la sensibilità con la quale ha accolto le sollecitazioni, supportandomi nel trovare le adeguate soluzioni”.

“Aiutare le imprese e le famiglie ad un rapporto più sereno con l’amministrazione è un nostro obiettivo – ha commentato il sindaco -. Sappiamo di vivere un periodo di crisi economica, ed è per questo che siamo vicino ai contribuenti consentendogli il massimo possibile di rateizzazione per poter avere la tranquillità di onorare le scadenze dei tributi”.