Non si è fermato all’alt e ha provato inutilmente una fuga spericolata.

I carabinieri della sezione radiomobile di Torre Annunziata hanno arrestato F.P., 63enne di Boscoreale, ritenuto responsabile dei reati di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo, già noto alle forze dell’Ordine, è stato sorpreso in via Panoramica con un’autovettura risultata poi rubata. Individuato grazie al sistema di rintracciamento satellitare dell’auto, è stato intercettato dai carabinieri che gli hanno intimato l’alt. Palumbo ha però eluso il posto di blocco provando poi la fuga.

Dopo un inseguimento durato circa 2 km è stato bloccato e arrestato, mentre il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato sottoposto giudizio per direttissima. Respinta la richiesta di arresti domiciliari avanzata dal pm. Accolta invece la richiesta del legale difensore, l’avvocato Galluccio: ritenuto responsabile di rapina impropria e furto aggravato, è stato quindi convalidato l’arresto e sottoposto all’obbligo di firma.