La croce Rossa chiama i cittadini, ma non rispondono a telefono.

Accade anche questo in tempi di coronavirus a Boscoreale. Dopo che il ministero della Salute, ha promosso un’indagine di siero-prevalenza della popolazione inerente l’infezione da virus Sars-Cov-2, molti cittadini non sono stati raggiunti dalle telefonate effettuate dalla Croce Rossa.

Si tratta di una parte dei 54 cittadini di Boscoreale, selezionati un piccolo prelievo di sangue presso il Centro Prelievo della Croce Rossa Italiana allestito in Piazza Pace. La maggior parte di questi non sta rispondendo al tentativo di contatto telefonico.

Il comune è corso ai ripari pubblicando un avviso: “Con riferimento all’indagine di siero-prevalenza della popolazione inerente l’infezione da virus Sars-Cov-2, avviata dal Ministero della Salute, su indicazione del Comitato Tecnico Scientifico, e promossa con l’Istituto Nazionale di Statistica – ISTAT, la Croce Rossa Italiana ha comunicato che numerosi cittadini dei 54 compresi nel campione selezionato, contattati da utenza telefonica con prefisso 06 per essere convocati ad effettuare il prelievo di sangue per il test previsto per venerdì 29 maggio, non stanno rispondendo. Allo scopo di consentire la buona riuscita dell’indagine – si legge nella nota - si fa appello ai cittadini che dovessero ricevere telefonate da prefisso 06 di rispondere alla chiamata”.

il flop

Il sorteggio