Un Maggio dei Monumenti nel segno di Carlo III di Borbone. Le iniziative che, quest’anno, l’amministrazione Balzano propone saranno, infatti, legate alla figura del grande sovrano del Regno delle Due Sicilie. Sono due i segni storici che, sul territorio di Boscoreale, possono ricondursi al regno di Carlo: la nascita dell’Osservatorio vesuviano con i relativi studi geologici sull’area e lo sviluppo del centro storico e delle masserie rurali. Al fianco dell’assessorato alla cultura e alla pubblica istruzione, curatore degli eventi, vi saranno l’Istituto comprensivo II Dati e associazioni territoriali quali Il Melograno, Artlive e Steel Eagles.

GLI EVENTI. Primo appuntamento previsto per domenica 22 maggio. Vi sarà, a partire dalle 9.30, con raduno nel piazzale palazzine di via Armando Diaz, una sfilata di Macchine d’epoca e Moto sul Quadrilatero Borbonico con esposizione stazionaria a piazza Vargas e a piazza Pace. Quattro giorni dopo, giovedì 26 maggio, presso la sala conferenza dell’Antiquarium di Boscoreale, l’assessore alla cultura Emilia Vitale presenterà, tramite pannelli illustrativi e proiezione multimediale, una conferenza storica e scientifica di Mauro Di Vito sulla storia dell’Osservatorio vesuviano e le sue relazioni con il territorio. Modererà l’incontro il giornalista, saggista nonché cittadino di Boscoreale Carlo Avvisati. Verrà, poi, presentato il progetto del Museo del Parco Nazionale del Vesuvio, da realizzarsi presso il Centro Culturale di Villa Regina entro la primavera del 2017. Sabato 28 maggio terzo appuntamento: il coro di docenti e alunni dell’Istituto Comprensivo II Dati terrà, presso la Cappella Zurlo, un concerto su Napoli dai Borboni in poi, intitolato “Dduje paravise”. Si esibiranno il soprano Generosa D’Auria, l’oboista Giuseppe Tarantino e, al piano, Mariateresa Russo. A conclusione della manifestazione, domenica 29 maggio, presso il cortile della Casa Comunale, vi sarà “Masserie 2.0: viaggio virtuale nelle Masserie Borboniche di Boscoreale”: una proiezione multimediale con foto dell’archivio del comune, a cura di Giacomo Acunzo con commento storico di Angelandrea Casale.

BALZANO E VITALE. “Con il Maggio dei Monumenti prosegue la nostra opera di valorizzazione dei tesori del territorio, della storia e della ricchezza culturale di Boscoreale – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Balzano – Quest’appuntamento rappresenta un’ulteriore importante attrattiva per la crescita della nostra città”.

Dello stesso avviso l’assessore alla cultura Emilia Vitale, che aggiunge: “Il programma è frutto della continua sinergia con le scuole e le associazioni culturali che ci affiancano in tutte le iniziative che tendono alla crescita socio-culturale della nostra comunità. Il tema del Maggio – continua Vitale – rimanda all’antica storia della nostra cittadina, fortemente sviluppatasi proprio nel periodo borbonico. L’appuntamento rappresenterà anche l’occasione per illustrare il progetto del Museo del Parco Nazionale del Vesuvio in fase di realizzazione presso il Centro Culturale di Villa Regina”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

Le iniziative de 'La ginestra'