Un incubo durato più di un anno. Aggressioni, minacce e tanta violenza nei confronti della mamma. Tutto per avere soldi utili per comprare la droga. Un incubo finito con la denuncia della vittima nei confronti del figlio violento.

I carabinieri di Boscoreale hanno eseguito un’ordinanza di custodia in carcere per un uomo, gravemente indiziato dei reati di maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione continuata e lesioni personali aggravate.

Le indagini hanno accertato numerose violenze verbali e fisiche adottate nei confronti della vittima, almeno dal dicembre 2021 fino a oggi. Aggressioni che avevano come scopo quello di ottenere denaro per l'acquisto di sostanze stupefacenti.

Tutto è partito dalla denuncia della donna. Ascoltati i testimoni oculari e acquisito vari documenti, i carabinieri hanno ricostruito i casi di maltrattamenti perpetrati dall'uomo ai danni della madre, originati dal rifiuto di quest'ultima di consegnare i soldi pretesi. In una circostanza, davanti all'ennesimo rifiuto, l’uomo non ha esitato ad aggredire la madre, provocandole anche una frattura di una costola.

Dopo tanti mesi di violenza, è arrivata la fine di un incubo. L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato portato in carcere a Poggioreale.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"