“Io ho perso un amico e Boscoreale ha perso un grande politico. Sono molto amareggiato”. Il primo commento del Senatore Pietro Langella appena ha saputo della scomparsa di Luigi Noto, esponente del Nuovo Centro Destra di Boscoreale.

Noto, ai vertici locali del partito ed un passato anche come consigliere durante il mandato a sindaco di Gennaro Langella, è stato colpito da un malore qualche ora fa, appena ha iniziato il turno di lavoro alla Fiat di Pomigliano d’Arco dove lavorava. Qualche mese fa si stava impegnando sulle possibilità offerte da Garanzia Giovani e sulla vicenda legata al bilancio comunale.

“Ieri mattina stavamo scherzando insieme – continua il Senatore del Movimento Popolare Campano – Di lui posso dire che era un farfallone, brontolone ma sicuramente uno di quelli che la politica la faceva per passione, non per mestiere”.

Commiato da tutto il mondo politico. L’ex sindaco Gennaro Langella ricorda che “è stato uno dei consiglieri più attivi. Ho sempre nutrito molta stima nei suoi confronti. Non è giusto morire così. Il mio pensiero va alla famiglia ed ai figli giovani”.

O ancora l’ex consigliere Mario Trerè che dice: “in queste occasioni preferisco il silenzio. Non ho parole”.

Riorganizzare macchina comunale

Presentato NCD a Boscoreale