Sorpresa della “Befana” a Boscoreale. Un manifesto di accuse al sindaco Giuseppe Balzano tappezza, da questa mattina, tutto il paese. Oggetto della disputa, in questo caso, la nuova azienda speciale sulla gestione dei servizi sociali con i comuni di Torre Annunziata, Boscotrecase e Trecase che il sindaco “regalerebbe” ai cittadini. Sono varie le domande retoriche formulate dai sei consiglieri firmatari, che accusano esplicitamente il primo cittadino di dover “onorare i debiti sottoscritti e mantenere l’alleanza di maggioranza”. Nel manifesto è elencata una lunga serie di spese che l’Ente di piazza Pace dovrebbe sostenere per la costituzione della nuova azienda e che, attraverso la tassazione, saranno in pratica finanziate dai cittadini. L’invito finale è alle dimissione e con la promessa che il presunto abuso sarà sottoposto alla magistratura.

LA RISPOSTA DI BALZANO. Non si fa attendere la replica alle accuse da parte di Balzano. “Che ci sia una discussione per migliorare i servizi offerti dall’ambito, è fuor di dubbio. Tuttavia, ci vuole tempo per formare un nuovo servizio – spiega il sindaco – ma siamo ancora alla fase del pourparler”. In merito ai presunti debiti politici da pagare, la risposta è secca: “Non ci sono, sono solo illusioni di qualcuno che, evidentemente, continua a perseverare nelle falsità. Se la suonano e se la cantano da soli. Sono pronto ad andare in ogni sede opportuna – argomenta Balzano rispetto alle minacce di denuncia alle autorità competenti – poiché non ho scheletri nell’armadio”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"