Dimissioni da sindaco ritirate, dimissioni dell’assessore rigettate. Nell’intricata questione delle vicende preelettorali che sta governando l’attualità politica degli ultimi giorni a Boscoreale, si è conclusa “l’avventura” da sindaco dimissionario di Giuseppe Balzano, il quale ha ritirato le dimissioni, ritornando ad occupare, a pieni poteri, la carica di primo cittadino fino alla scadenza del mandato elettorale. Una mossa a sorpresa, quella operata da Balzano lo scorso 13 aprile, dettata probabilmente da motivazioni di natura politica, in particolare dalla scelta della sua ex maggioranza di sostenere la candidatura a sindaco di Antonio Diplomatico, ritenendo “calpestata la sua dignità umana e politica”. Qualche giorno fa, a seguito degli sviluppi politici di queste tre settimane, il dietrofront. Balzano, dunque, resterà sindaco per il prossimo mese.

Altra questione pendente riguardava la vicenda delle dimissioni di Antonio Di Somma, avvenuta in seguito alla revoca delle deleghe che lo stesso Balzano aveva comunicato al giovane politico, a sua volta originata da un conflitto di attribuzione tra il consigliere Fiore e Di Somma, risalente a lunedì 23, giorno nel quale era prevista una conferenza di servizi per valutare la viabilità di via Promiscua, arteria di confine tra Boscoreale e Boscotrecase. Lo scorso 30 aprile, la risposta di Balzano a Di Somma, con il rigetto formale delle dimissioni. Si vocifera, comunque, di un reiterarsi delle dimissioni dell’assessore, che dovrebbe ribadire al sindaco l’irrevocabilità delle medesime e, dunque, la conseguente non efficacia del rigetto.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"