Dopo il consiglio comunale incentrato sulla pronuncia della Corte dei Conti in merito al bilancio dell’ente, l’organo è stato nuovamente convocato dal presidente Antonio Mappa per martedì 31 marzo in seduta pubblica straordinaria. Per il 7 aprile è, invece, prevista l’eventuale seconda convocazione. Sono numerosi i punti all’ordine del giorno che verranno esaminati dal consesso. Rivestirà una posizione di centralità l’ambito turistico-archeologico, in quanto i consiglieri saranno chiamati a valutare lo stato dei lavori del tavolo tecnico per il Piano strategico di Gestione del sito UNESCO “Aree archeologiche vesuviane”. Inoltre, il Consiglio Comunale sarà chiamato ad una funzione di indirizzo per il completamento e la gestione del Complesso Auditorium e Centro Culturale di Villa Regina, nonché all’approvazione di una schema di accordo di programma che vede protagonisti anche l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio e l’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia – Osservatorio Vesuviano.

Si procederà, inoltre, alla nomina dei componenti della Commissione per il Paesaggio, alla definizione delle aree omogenee del Comune, al fine di calcolare l’ammontare dei canoni concordati di locazione ed ancora all’approvazione del regolamento beni comuni. Gli strascichi della pronuncia della Corte dei Conti saranno, poi, visibili, in quanto il consiglio comunale dovrà pronunciarsi, così come anticipato da Gennaro Langella, sull’istituzione di una Commissione consiliare d’indagine in relazione alle problematiche emerse dalla pronuncia stessa e che, quindi, dovrebbe vagliare per 4 mesi il rendiconto dell’Ente. Si darà poi luogo, tra gli altri punti, ad una discussione sul fenomeno dei decessi provocati da cancro per dar luogo, anche in questa circostanza, ad una commissione consiliare d’indagine


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"