“Il Quartiere Pellegrini torni a essere cuore pulsante della periferia di Boscoreale”. Così Mario Casillo, capogruppo regionale del Partito Democratico, ha salutato la riapertura del Parco Pubblico dopo anni di abbandono.

Stamattina oltre all’onorevole, era presente anche il sindaco di Boscoreale Antonio Diplomatico e buona parte dell’Amministrazione.

Il Parco Pubblico Pellegrini possiede già un ampio parcheggio, delle giostre e due campetti di bocce. Ma tanto c’è ancora da fare per renderlo un vero e proprio fiore all’occhiello della città. “Tramite dei fondi della Regione Campania abbiamo reperito 2milioni e mezzo di euro per la riqualificazione dell’intera area, che ha una struttura che il Comune deciderà se convertirla a uso scuola o centro servizi – ha affermato il consigliere Casillo- Inoltre è stato fatto un esproprio per realizzare una strada che da via Passanti porti direttamente all’ingresso del Parco, approfittando anche della vicina parrocchia. Le periferie devono tornare a vivere e tornare a essere protagoniste della città. Per i lavori c’è già una ditta pronta e si dovrebbe partire massimo per ottobre. Tra poco più di un anno i cittadini del quartiere Pellegrini potranno usufruire di un’area davvero invidiabile”.

Gli ha fatto eco il sindaco Antonio Diplomatico. “Sono contento per questa prima riapertura. Speriamo di dare ai nostri cittadini un luogo dove vivere delle ore di svago”.

vai alle foto