BOSCOREALE. Piazze di spaccio tra gli isolati 25, 26, 27 e 28 del Piano Napoli, gestite da minorenni e protette da un cancello in ferro con una piccola fessura per lo scambio droga-soldi. Sono i dettagli dell’operazione condotta ieri all'alba dai carabinieri della compagnia di Torre Annunziata (guidati dal capitano Andrea Rapone). I militari hanno eseguito 25 ordinanze a chiusura di indagini dei militari della stazione di Boscoreale, agli ordini del maresciallo Massimo Serra (vedi link, foto e video correlati).

I MINORENNI. In tutto 6 i minorenni, due dei quali spediti in un penitenziario, ai quali gli investigatori contestano un ruolo quasi di “regia” e fondamentale nel business dello spaccio.

L’INCHIESTA. Le indagini hanno permesso di ricostruire 400 episodi di cessione. Sequestrate 250 dosi di cocaina e 140 di marijuana. Decisivi gli appostamenti in strada, tra i palazzi del rione popolare, dove sembrava comandassero i “pusher” sotto i 18 anni. La droga era nascosta tra i cespugli e all’interno di auto in sosta.

TUTTI I NOMI. In manette sono finiti Angelo Donnarumma, Giovanni Curcio e Carlo Valente. Divieto di dimora in Campania per Giuseppe Monaco, Gennaro e Paolo Cirillo, Giuseppe Ilardo, Carlo Ciro Giorio, Daniel Terracciano, Sebastiano Panariello, Umberto e Giovanni Padovani ('92), Rosario Tufano, Francesco Mandiello, Gianluca Arianiello, Arturo Manfra, Emanuele Riccio e Davide Donnarumma. Obbligo di firma per Gaetano Padovani. Nessuna misura infine per gli altri indagati, Salvatore Esposito e Giovanni Padovani ('91).


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai alle foto

vai al video

Gli sviluppi

25 arresti

Il blitz