E' stata, quella di sabato, una giornata  di intensi controlli congiunti tra gli operatori dell’azienda Ambiente Reale e gli uomini della polizia locale, intervenuti in diverse aree della città di Boscoreale, per reprimere il fenomeno dell’abbandono di rifiuti non differenziati correttamente o sversati abusivamente.  La task force è stata coordinata sul campo dall’assessore alla polizia locale, Antonio Di Somma e dal direttore generale di Ambiente Reale, Giuseppe Crescitelli.

Particolarmente attenzionate via Giovanni De Falco, via Gramsci e via Garibaldi nel centro storico, e via Passanti Flocco e via Colombo nella periferia della città.

Il controllo mirato, che nei giorni scorsi era stato anticipato con un annuncio sul portale internet del comune, ha fatto emergere che purtroppo permane, in taluni cittadini, la cattiva abitudine della scorretta differenziazione dei rifiuti. In queste ore, sulle buste ispezionate, sono in corso approfonditi accertamenti per individuare i responsabili e sanzionarli.

Nella rete della task force sono incappati anche alcuni cittadini, tutt’altro che modello, che a dispetto del servizio di raccolta porta a porta eseguito dagli operatori di Ambiente Reale, si ostinano ad abbandonare sacchetti in strada.  

“Quello di oggi – spiga Antonio Di Somma, assessore alla polizia locale – è il primo intervento congiunto, cui seguiranno altri a cadenza fissa e costante, con l’obiettivo di giungere, attraverso maggiori controlli, a un servizio migliore. Mi appello a quella parte di cittadinanza ancora poco incline alla differenziata, a fare ogni sforzo per raggiungere un duplice risultato: maggiore pulizia della città e minori costi del servizio”.

Soddisfatto del risultato ottenuto l’assessore all’ambiente Luca Giordano che ha dichiarato “Rivolgo un ringraziamento agli operatori di Ambiente Reale e agli uomini della polizia locale che cooperando tra loro contribuiranno a reprimere questo inaccettabile fenomeno dello sversamento abusivo di rifiuti e scorretta differenziazione, che, è bene si sappia, danneggia l’intera comunità. Potenzieremo la nostra azione d’informazione per indirizzare anche quella parte della cittadinanza ancora disattenta e poco disposta al rispetto delle regole, a una differenziazione consapevole e al rispetto anche del calendario di deposito dei rifiuti”.

Anche il sindaco Giuseppe Balzano ha accolto con compiacimento l’attività svota spiegando che “Tra i nostri obiettivi rientra quello di incrementare i risultati della raccolta differenziata e faremo ogni sforzo per riuscirci. E’ indubbiamente inaccettabile che vi sia ancora una minima parte di cittadinanza che è portata a ignorare ogni regola. L’obiettivo è di aumentare in maniera molto concreta il livello di controllo del territorio e colpire sempre più duramente i responsabili dell’abbandono illegale di rifiuti”.