Raid vandalico all’interno dell’ex stazione della circumvesuviana di Boscotrecase. Lo stabile che l’Eav ha dismesso in favore del Comune per la realizzazione del nuovo Osservatorio Vesuviano “Ambiente e Legalità” ha subito gravi danni ai servizi igienici, come testimoniano le foto.

All’interno le associazioni Libera e Legambiente stavano lavorando al restyling, ma stamane hanno trovato una brutta sorpresa al loro ritorno.

Oltre ai bagni, sono andati in frantumi i sanitari, con i tubi dell’acqua totalmente sradicati dai muri.

E pensare che proprio per il piano superiore era in itinere la procedura in atto tra Comune di Boscotrecase e MiniDifesa per rendere la stessa disponibile come presidio militare per il corpo del Carabinieri Forestali in uno con lo spazio esterno per accogliere gli automezzi dedicati indispensabili al controllo del territorio del Parco del Vesuvio e alla repressione dei reati contro l’ambiente.

Unanime la solidarietà delle Associazioni nazionali e del Sindaco Carotenuto. I Carabinieri della locale Stazione di Trecase competente territorialmente hanno effettuato un sopralluogo e avviato le indagini di rito.

vai alle foto