Arredare il bagno, al contrario di quello che si potrebbe pensare, non è un'impresa facile, soprattutto se si vuole rendere l'ambiente accogliente e funzionale. Del resto, gli aspetti da considerare sono tanti e necessitano tutti di estrema attenzione. Particolare importante è la scelta del box doccia, che attualmente viene prediletto alla classica vasca da bagno, in quanto estremamente più pratico.

In commercio è possibile trovare una vasta gamma di modelli, il che può rendere la scelta alquanto complessa. Per evitare di commettere errori è importante puntare alla qualità, ma facendo attenzione al costo. I migliori box doccia si possono individuare sul sul sito www.importforme.it, che permette di acquistare direttamente dal produttore.

Si tratta certamente di un bel vantaggio, in quanto, eliminando tutti gli intermediari, è possibile comprare ad un prezzo di fabbrica. Ma come fare a capire quale prodotto è quello gusto per il proprio bagno? Ecco alcuni pratici consigli per attuare una scelta mirata ed il più possibile soddisfacente.

I primi punti su cui vale la pena di soffermarsi

Prima di acquistare un box doccia è importante misurare i lati del muro in cui verrà posizionato, in modo da ottenere un risultato ottimale. Nel caso in cui il piatto doccia sia già presente è necessario puntare ad una soluzione regolabile, in modo che si possa adattare anche qualora vi sia qualche centimetro di scarto. Coloro che si trovano, invece, a progettare una doccia nuova sono chiamati a considerare anche la forma del box doccia: quadrata, rettangolare o semicircolare.

Tuttavia, molto importante è anche la scelta dello spessore del vetro. Sul mercato è possibile trovare vetri molto sottili (da 3 mm) ed altri più robusti (6-8 mm). Si consiglia di optare per soluzioni più resistenti, in modo da poter godere più a lungo del box doccia selezionato. Sempre parlando del vetro è necessario valutarne anche la tipologia.

Scegliere di installare un vetro trasparente vuol dire far passare molta luce, rendendo la stanza da bagno particolarmente luminosa. Tuttavia, esiste anche la possibilità di posizionare un vetro satinato, che è estremamente interessante soprattutto per chi ha poco tempo da dedicare alle pulizie. Infine, esistono anche i vetri fumé, che sono la soluzione perfetta per chi vuole donare un po' di eleganza all'ambiente.

Altri consigli per attuare una scelta mirata

Al giorno d'oggi la maggior parte delle persone punta a realizzare stanze da bagno moderne. Per riuscire in tale intento è necessario prestare attenzione anche alla porta del box doccia. Di fatto, è fondamentale sceglierne una a battente o scorrevole, poiché sono le soluzioni più pratiche ed in grado di assicurare un design ricercato ed accattivante.

In fase di scelta però non bisogna dimenticarsi di valutare il tempo che si ha a disposizione per effettuare la pulizia dei vetri del box doccia. Nel dubbio è sempre meglio puntare a vetri con trattamento al silicio autopulenti. Questo prevede l'applicazione di un film protettivo, che permette di rendere le superfici più lisce, in modo da impedire l'assorbimento dell'acqua. In questo modo rimuovere il calcare diventa più facile, anche senza utilizzare detersivi aggressivi.