"La differenza tra noi e loro è che il nostro motto è "Legalità e Trasparenza", il loro motto è "Potere finalizzato al potere". Non esiste sviluppo per la città se non esiste legalità. Ed è questa la mia sfida", così Ciro Buonajuto, candidato sindaco di Ercolano sostenuto da Pd, Idv, Sel, Centro Democratico, Socialisti, Verdi e Rinnovare Ercolano, sintetizza la Giornata della Legalità, l’iniziativa con la quale è stato presentato il programma di governo della coalizione di centrosinistra. Alla manifestazione, introdotta dal commissario del circolo Pd di Ercolano Teresa Armato, hanno partecipato la segretaria regionale Pd Assunta Tartaglione e la componente della Commissione Parlamentare Antimafia Rosaria Capacchione.

"Legalità e Trasparenza saranno la bussola della nostra amministrazione in tutti i settori della nostra attività – ha detto Buonajuto – A partire dall’ambiente dove daremo vita a un’operazione verità sui suoli interessati da discariche e sulla relazione tra inquinamento e patologie tumorali. Sullo sviluppo si interverrà ridando dignità alle zone devastate dai lavori della precedente amministrazione, corso Resina e Mercato di Pugliano, e dopo decenni di proclami si punterà sul turismo come risorsa e non come problema: i turisti attraverseranno la città in percorsi pedonali in cui saranno concesse autorizzazioni commerciali ad hoc. Un capitolo a parte merita il discorso dei Fondi Europei che sono stati spesi per progetti clientelari o per lavori fatti male come corso Resina, via Pugliano e la caserma dei carabinieri. Noi istituiremo uno sportello per favorire l’accesso ai fondi in favore dell’imprenditoria locale». Nel corso dell’incontro, sono state presentate anche le proposte per le politiche sociali, edilizia scolastica, innovazione tecnologica e viabilità.

Sulla vicenda emersa giorni fa in città sulla proposta di sussidio per vedove e detenuti da parte di liste collegate a schieramenti opposti, si è soffermata la senatrice Capacchione: «Questa cosa ha un nome: si chiama voto di scambio – afferma la componente della Commissione Antimafia – Il caso Ercolano rappresenta un dato positivo perché testimonia che il Pd ha le capacità per espellere le persone sbagliate e le energie negative».

«Con la Giornata della Legalità, l’intervento della segretaria Tartaglione, della senatrice Capacchione e la proiezione del film I Cento Passi – commenta la commissaria del circolo Pd di Ercolano, Teresa Armato – abbiamo lanciato un segnale importante a una comunità che merita rilancio, proposte e trasparenza».

 


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"